A.R.O. s.r.l. - Contatti

T +39 030 903 8217

F +39 030 906 672


Posta elettronica

info@arosrl.it
pec@pec.arosrl.it


RISORSE:
Catalogo servizi

Novità:
ARO Mobile App
Scarica su Google Play

Presto disponibile anche su 
Mac App Store

Certificazioni


SISTEMA AZIENDALE CERTIFICATO

Il sistema aziendale della società A.R.O. s.r.l, con riguardo all’attività di raccolta, trasporto e stoccaggio di rifiuti speciali pericolosi e non pericolosi, è certificato secondo le norme internazionali UNI EN ISO 9001:2015, UNI EN ISO 14001:2004 e BS OHSAS 18001:2007.

La società aderisce, inoltre, al sistema comunitario di ecogestione e audit EMAS (Eco-Management and Audit Scheme) che impone all’organizzazione un impegno costante al miglioramento continuo delle proprie performance ambientali promuovendo al contempo l’informazione e il dialogo fra tutti i soggetti interessati, pubblici e privati.

POLITICA AMBIENTALE

La Direzione di ARO promuove ogni azione diretta a proteggere la salute e la salvaguardia dell’ambiente. A tale scopo si impegna a garantire il continuo miglioramento delle prestazioni ambientali correlate ai propri servizi.

MODALITA’ DI APPLICAZIONE

L’applicazione pratica dell’enunciato precedente avviene mediante l’adozione di un Sistema di Gestione Ambientale (SGA) conforme alla normativa UNI EN ISO 14001 ed al Regolamento CE N. 1221/2009 del 25/11/2009 (EMAS III), documentato e capace di integrare e coordinare tutte le attività inerenti l’ambiente e fondato sui seguenti principi generali:

  • Rispetto delle prescrizioni legali applicabili nonché di altre eventualmente sottoscritte e riguardanti i propri aspetti ambientali;
  • Rispetto delle clausole contrattuali con particolare riferimento a quelle derivanti dalla partecipazione a consorzi di recupero;
  • Analisi e comprensione del contesto interno ed esterno in cui l’azienda si trova ad operare;
  • Miglioramento continuo delle prestazioni ambientali e prevenzione dell’inquinamento generato dai propri servizi;
  • Addestramento e sensibilizzazione del personale in merito alla gestione ambientale nell’ambito delle attività di competenza;
  • Sensibilizzazione e coinvolgimento di fornitori/appaltatori relativamente alla gestione ambientale nell’ambito delle attività di competenza;
  • Attenzione a nuove tecnologie disponibili atte a ridurre i consumi di materie prime, energia e altre risorse naturali ed a minimizzare la produzione di rifiuti, scarichi ed emissioni;
  • Disponibilità al dialogo ed alla collaborazione con clienti, enti pubblici, comunità locale ed associazioni per le questioni ambientali.

Per soddisfare tale impegno si valutano periodicamente gli indicatori ambientali stabiliti.

La presente Politica Ambientale, documentata, attuata e mantenuta attiva, costituisce il quadro di riferimento per stabilire e riesaminare gli obiettivi ed i traguardi ambientali. La comunicazione della politica ambientale aziendale alle persone che lavorano per l’organizzazione avviene mediante la sua distribuzione. La politica è resa disponibile al pubblico mediante affissione nei locali aziendali, sul sito web della società e nelle brochure informative.

RESPONSABILITA’

La Direzione è responsabile di:

  • Redigere, aggiornare e mantenere attiva la Politica Ambientale e decidere riguardo alla sua diffusione interna ed esterna;
  • Perseguire gli indirizzi contenuti nella Politica Ambientale e gli obiettivi di miglioramento individuati;
  • Coinvolgere e sensibilizzare il personale a tutti i livelli sulle tematiche ambientali favorendo la conoscenza e l’aggiornamento costante di ciascuno circa gli aspetti tecnici e metodologici associati alla rispettiva mansione ed i potenziali impatti ambientali derivanti dall’operato di ciascuno;
  • Promuovere la comunicazione all’interno ed all’esterno della politica, degli obiettivi, dei programmi e delle prestazioni ambientali mantenendo uno stretto dialogo con le diverse parti interessate (clienti, dipendenti, autorità, enti di controllo, ecc.);
  • Ricercare con continuità modalità operative, soluzioni tecniche e processi che sfruttino le migliori tecnologie disponibili e consentano di essere tecnologicamente all’avanguardia;
  • Esaminare i potenziali effetti sull’ambiente di tutti gli sviluppi nuovi o pianificati delle proprie attività tenendo sotto controllo i consumi di risorse naturali;
  • Prevenire l’inquinamento. Monitorare e, se possibile, migliorare costantemente le prestazioni dei propri aspetti ambientali significativi con particolare attenzione alle emissioni in atmosfera, agli scarichi idrici ed al traffico veicolare
  • Adottare procedure che ci garantiscano un efficace monitoraggio dei rischi e la capacità di intervenire con prontezza al verificarsi di eventi accidentali e situazioni di emergenza.
  • Comprendere il contesto interno ed esterno (ambientale, economico, sociale, normativo, ecc.) nel quale l’azienda opera per individuare le esigenze e le aspettative delle parti interessate e ricercarne, con costanza, la soddisfazione

Il Responsabile del Sistema Integrato ha il compito di:

  • Assicurare che i requisiti del sistema di gestione ambientale siano stabiliti, applicati e mantenuti, in conformità alla norma internazionale di riferimento;
  • Riferire alla Direzione delle prestazioni del sistema di gestione ambientale al fine del riesame e del miglioramento;

Ogni Responsabile di Funzione ha il compito di:

  • Supervisionare l’attuazione della Politica Ambientale nell’ambito delle attività di competenza;

Tutto il Personale è responsabile di:

  • Agire coerentemente a quanto definito nella Politica Ambientale.

Leno, 01/06/2018                                   La Direzione

POLITICA PER LA QUALITÀ

L’obiettivo di ARO è consolidare la propria posizione nello svolgimento di servizi di raccolta, movimentazione, trasporto e smaltimento di rifiuti. Per conseguire questo risultato è politica di ARO garantire il proprio impegno al soddisfacimento dei requisiti del cliente ed al miglioramento continuo dell’efficacia del sistema di gestione della qualità.

La pratica applicazione dell’enunciato precedente prevede l’istituzione di un sistema gestionale degli aspetti di qualità, conforme alla normativa UNI EN ISO 9001, documentato e capace di integrare e coordinare tutte le attività attinenti la qualità, che in particolare poggi sui seguenti principi generali:

  • rispetto delle leggi e normative nazionali ed internazionali applicabili e delle clausole contrattuali,
  • attenzione alla qualità del servizio: definizione e riesame dei requisiti del cliente e loro soddisfacimento,
  • comprensione del contesto interno ed esterno per individuare esigenze ed aspettative delle parti interessate;
  • miglioramento continuo della qualità per renderla sempre più aderente ai requisiti del Cliente;
  • adozione delle metodologie di prevenzione del rischio (risk management) per prevenire eventi che possano compromettere il raggiungimento degli obiettivi aziendali;
  • costante mantenimento del necessario livello di competenza, consapevolezza e formazione del personale sugli obiettivi aziendali, mediante coinvolgimento dello stesso nella ricerca del miglioramento continuo e dell’efficacia dei processi aziendali;
  • disponibilità e visibilità delle registrazioni dei dati riguardanti la qualità;
  • disponibilità al dialogo ed alla collaborazione nei confronti di clienti, Enti Pubblici, comunità locale e altre parti interessate;
  • misura periodica dell’adeguatezza e dell’efficacia della gestione della qualità mediante il monitoraggio delle prestazioni e lo sviluppo di piani di miglioramento;
  • definizione e riesame periodico di obiettivi per la qualità al fine di accertarne la continua idoneità.

Ciò premesso, la Direzione ha il compito di:

  • monitorare costantemente il contesto interno ed esterno individuando nuovi rischi ed opportunità;
  • aggiornare la Politica aziendale in modo da renderla sempre adeguata agli scopi dell’organizzazione provvedendo a comunicarla e farla comprendere all’interno dell’organizzazione e rendendone possibile la consultazione su richiesta;
  • perseguire gli indirizzi e gli obiettivi temporali per la qualità;
  • definire l’organizzazione, fornire i mezzi per perseguire gli obiettivi suddetti;
  • definire gli indicatori di prestazione;
  • coinvolgere il personale a tutti i livelli sul tema della qualità.

Il Responsabile di Sistema Integrato ha il compito di supervisionare l’attuazione della Politica aziendale:

  • assicurando che i processi necessari per il sistema di gestione per la qualità siano predisposti, attuati e tenuti aggiornati;
  • riferendo all’alta direzione sulle prestazioni del sistema di gestione per la qualità e su ogni esigenza per il miglioramento;
  • assicurando la promozione della consapevolezza dei requisiti del cliente nell’ambito di tutta l’organizzazione.

Tutto il personale è responsabile:

  • di agire coerentemente a quanto definito nella Politica aziendale
  • di rispettare le prescrizioni e le procedure interne,
  • della qualità di qualsiasi lavoro svolto.
Leno, 01/06/2018                                                             La Direzione
POLITICA PER LA SICUREZZA E LA SALUTE NEGLI AMBIENTI DI LAVORO

La ARO considera la prevenzione degli infortuni e la tutela della salute di tutto il personale che opera per suo conto e il rispetto delle leggi, normative, regolamenti cogenti in materia si sicurezza del lavoro principi fondamentali ai quali attenersi nella programmazione e nell'esercizio delle proprie attività, che riguardano l’attività di raccolta, trasporto, stoccaggio di rifiuti speciali pericolosi e non pericolosi. In quest’ambito sono state individuate, come particolari criticità, soprattutto a carico degli addetti con mansioni di piazzale (autisti, operaio di magazzino, addetto di magazzino):

  • rischio di incendio;
  • rischio di caduta dall’alto (limitatamente al carico/scarico delle autobotti;
  • rischi di tipo meccanico quali ad esempio: urti, impatti e compressioni, punture, tagli, abrasioni, schizzi, getti, investimenti da automezzi e carrelli, incidenti stradali.

Per garantire un adeguato controllo sull'attuazione di tali principi, la ARO ha implementato un Sistema per la Gestione della Sicurezza e della Salute del lavoro conforme ai requisiti della norma BS OHSAS 18001:2007, i cui elementi fondamentali sono la definizione delle responsabilità e delle attività necessarie per:

  • Garantire il continuo, preventivo aggiornamento della valutazione dei rischi ai quali sono esposti i lavoratori,
  • Individuare pianificare e attuare, relativamente ai rischi individuati, ivi inclusi quelli relativi alla possibile insorgenza di malattie professionali, le più opportune misure di prevenzione e protezione,
  • Informare, formare, coinvolgere regolarmente  tutto il personale in merito alla situazione della sicurezza in azienda ed alle regole necessarie per garantire lo svolgimento in sicurezza, per sé e per gli altri, delle attività delle quali è responsabile,
  • Registrare sistematicamente, oltre agli infortuni, i quasi incidenti ed altri  eventi anomali, con l’obiettivo di individuare ed eliminare le cause di possibili futuri infortuni,
  • Definire e mettere in atto le attività di sorveglianza, misurazione, monitoraggio per assicurare che le misure definite siano attuate e siano efficaci,
  • Garantire un continuo miglioramento delle prestazioni relative alla sicurezza e alla salute dei lavoratori.

Con particolare riferimento al prossimo biennio, la ARO si impegna in particolare a:

  • coinvolgere fornitori e appaltatori nel programma di formazione e sensibilizzazione interno per la sicurezza e l’igiene del lavoro, e a supportare i subappaltatori, con le risorse del Servizio di Prevenzione e Protezione, nel miglioramento dei loro standard di sicurezza interni,
  • incrementare il livello di partecipazione dei lavoratori favorendo la comunicazione interna,
  • Migliorare costantemente il livello di registrazione, analisi e monitoraggio degli incidenti e dei mancati incidenti al fine di ridurre conseguentemente la probabilità di infortunio.

La ARO si impegna inoltre a:

  • essere disponibile a un dialogo trasparente con le pubbliche autorità 
  • distribuire copia della presente politica a tutto il personale e assicurarsi che sia compresa e recepita a tutti i livelli
  • essere disponibile a trasmettere copia della presente politica alle parti esterne che ne facciano richiesta

 Leno, 8 luglio 2018       La Direzione con il RLS


Certificazione ISO