Telefono 030.9038217
Fax 030.906672

Via Brescia 52
25024 Leno (BS)

INFORMATIVA SISTRI

(situazione al 4 marzo 2014)

Ai sensi della normativa vigente AD OGGI sono tenuti ad aderire al SISTRI i seguenti soggetti:

  • "gli enti e le imprese produttori iniziali di rifiuti speciali pericolosi";
  • "gli enti o le imprese che raccolgono o trasportano rifiuti speciali pericolosi a titolo professionale, compresi i vettori esteri che operano sul territorio nazionale";
  • in caso di trasporto intermodale, i "soggetti ai quali sono affidati i rifiuti speciali pericolosi in attesa della presa in carico degli stessi da parte dell’impresa navale o ferroviaria o dell’impresa che effettua il successivo trasporto";
  • "gli enti o le imprese che effettuano operazioni di trattamento, recupero, smaltimento, commercio e intermediazione di rifiuti urbani e speciali pericolosi";
  • "i nuovi produttori, che trattano o producono rifiuti pericolosi";
  • "i Comuni e le imprese di trasporto dei rifiuti urbani del territorio della Regione Campania".

Con la pubblicazione sulla gazzetta Ufficiale n. 49 del 28 febbraio u.s. , della legge 27 febbraio 2014, n. 15
di conversione del Decreto-Legge 150/13 (c.d. Decreto Milleproroghe), tra le altre cose:

  • viene prorogata (fino) al 31 Dicembre 2014 l'applicazione del regime del cosiddetto "doppio binario", in cui i soggetti obbligati all'utilizzo del SISTRI saranno tenuti, contestualmente, ad adoperare sia il sistema telematico di tracciabilità dei rifiuti che, il sistema cartaceo (formulari, registro carico/scarico);
  • vengono sospese le sanzioni Sistri che si applicheranno solo a partire dal 1° Gennaio 2015. Continueranno ad essere applicate, sino al 31 dicembre 2014, le sanzioni stabilite per il sistema cartaceo ante D.lgs. 205/10.

Resta confermata la partenza del Sistri per gli enti e le imprese produttori iniziali di rifiuti speciali pericolosi dal 3 Marzo 2014.
Clicca qui per scaricare la GUIDA RAPIDA PRODUTTORI (versione del 28 febbraio 2014)

***

Da ultimo, in riferimento alle notizie concernenti l’emanazione di un Decreto del Ministero dell’Ambiente, del Territorio e della Tutela del Mare, si informa che in data 28 febbraio 2014 è stato diramato dal Ministero uno schema di Decreto che, in caso di approvazione senza modifiche rispetto alla bozza circolata, escluderebbe dall’obbligo di iscrizione al SISTRI gli enti e le imprese produttori iniziali di rifiuti speciali pericolosi fino a 10 dipendenti.
Si precisa, comunque, che detto Decreto sarà efficace solo con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale
.


Raccolta, trasporto, stoccaggio di rifiuti
speciali, pericolosi e non pericolosi

  • oli minerali
  • emulsioni oleose
  • batterie al piombo
  • oli alimentari
  • filtri olio
  • materiali assorbenti
  • pneumatici
  • ...tanti altri.

...e inoltre

  • Vendita di attrezzature per lo stoccaggio dei rifiuti
  • Servizi di pulizia e messa in sicurezza di serbatoi
  • Consulenza amministrativa in materia di rifiuti
  • Intermediazione di rifiuti

Vi invitiamo a visitare il sito sottoponendoci eventuali osservazioni e a rivolgervi senza esitazione ai nostri uffici, ai recapiti segnalati nell'apposita sezione, per qualsiasi eventuale curiosità e/o necessità.

Attività Recupero Oli...
ma non solo!